Ciaspolata al tramonto sulla Majella

Ciaspolata del 05.12.2015

GUARDA IL VIDEO

 

Bellissima esperienza sulle ciaspole al tramonto sulla Majella in Abruzzo. Molti dei partecipanti erano alla loro prima esperienza sulla neve con le ciaspole ed è stata forte l’emozione di camminare nei boschi, attraversare i ruscelli e persino la vista delle tracce di una predazione da lupo. La Majella ha sempre qualcosa di bello da mostrare.

Story Box

Ciaspolata al tramonto sulla Majella in Abruzzo.

Si fa presto a dire neve!

Ci ho messo tempo a maturare che l’idea di neve per me non fosse solo divertimento, sci e confusione… Nel tempo ho scoperto che ciò che ricercavo è ben altro: immergersi nel paesaggio lasciando che le sensazioni prendano il sopravvento ed i pensieri si spengano! Questo è quel che ho trovato indossando le ciaspole!

I suoni ovattati, il candore, la natura apparentemente immobile, generano metamorfosi non solo in ciò che si osserva e la Majella si è rivelata il teatro perfetto!

Con Marcello di Majellando e le guide Paola e Marco di Majambiente, mio figlio, io ed il resto del gruppo ci avventuriamo su pendii disseminati di querce pesanti sotto la coltre bianca, qua e la rossi frutti preziosi di rosa canina e biancospino rendono l’atmosfera festosa, e per me oggi è già Natale!

Troviamo tracce di piccoli animali sulla neve croccante sotto alle ciaspole, quando ad un tratto ecco accanto al piccolo torrente, segni di una predazione di lupi: nulla resta se non ciuffi di peli e sangue… Forse un cinghiale!

Lungo il percorso muretti e piccole capanne di pietra a secco, sono testimoni silenziosi di non nostro non lontano passato, virtuoso e faticoso, sapientemente illustrato dalla preparatissima Paola.

Il tramonto timido dietro alle nuvole rende la ciaspolata ancor più soffusa, come sospesa tra cielo, terra e poesia.

Si rientra, ma alla stanchezza del corpo si accompagna una mente serena e carica, sazia di bellezza e armonia.

Ad attenderci la locanda Rondinella dove con cioccolate calde, pane, marmellata, amarene sotto spirito, chiacchiere e risate abbiamo concluso allegramente questa splendida giornata!

Grazie!!!

.Lara Maria Chersich

.Lara Maria Chersich

Ciaspolata al tramonto Avevo voglia di regalarmi una giornata diversa, lontana dalla quotidianità ma vicina a me stessa. Cosa si può fare in Abruzzo? Ho trovato la risposta sul sito di Majellando: Ciaspolata al tramonto. Non avevo mai fatto una Ciaspolata ma qualcosa mi diceva che sarebbe stata la scelta giusta. Chiamo e prenoto il mio posto. La nuova avventura inizia alle 14, Ciaspole ai piedi e inizia l’escursione accompagnati da Guide esperte di Majambiente. L’incontro con la neve, la prima di questo inverno, quella che ci fa sentire il sapore di un Natale alle porte, i miei passi e quelli dei miei compagni che intonavano una dolce melodia sulla neve fresca e candida. Io che mi sentivo al centro del Mondo, un momento quasi surreale, un percorso di colori, odori e sensazioni che ricorderò con emozione. Un momento per stare con Me stessa senza esser sola, il mio istinto aveva ragione! L’avventura con Majellando è stata l’idea giusta, e come le ciliegie una tira l’altra e come quando inizi a viaggiare che non riesci a smettere, si prospetta un inverno di esperienze nuove con la neve della Majella. E dopo tanto camminare, la Majella ci saluta arrossendo, ci fermiamo ad ammirarla quasi a ringraziarla. Il percorso volge al termine dove dopo aver riconsegnato gli strumenti (Ciaspole e bastoncini) ci avviamo verso il bar di San Nicolao per gustare una bella cioccolata calda con pane e marmellate. A volte la soluzione è più vicina di quanto possiamo immaginare. Grazie Majellando.

Maria Rosaria Pantone

Maria Rosaria Pantone

Grazie a Majellando per questa bellissima prima ciaspolata della stagione. Gli accompagnatori sono stati perfetti, anche a livello didattico. Abbiamo potuto godere di una vista privilegiata del Monte Rapina dal Prato della Rondine e di tutto l’apparato centro settentrionale della Majella, oltre che a un meraviglioso affaccio sulla valle dell’Orfento e Caramanico. Purtroppo il tempo non è stato clemente nell’ultima parte del sentiero quando, proprio al tramonto, una simpatica masnada di nuvole ci ha avvolto teneramente. Esperienza da ripetere!

Marco Conte

Marco Conte

Vuoi partecipare anche tu?

Ricevi le proposte iscrivendoti alla Newsletter di Majellando
ISCRIVITI