Carminuccio e le tradizioni della Majella - Abruzzo - Italy

Carminuccio falcia al tramonto

Risalendo dai campi mi è venuto incontro e guardando il mio smartphone che lo inquadrava mi ha chiesto:

– ma perchè corri?

La sua domanda, naturalmente in dialetto, è legittima visto che passo spesso correndo davanti casa sua e lui mi osserva come se fossi un “folle”. A questo punto avrei dovuto fare un discorso filosofico sulla corsa, la Majella, la natura, il posto bellissimo dove ha la fortuna di viviere e tante altre cose.

Mi è venuto d’istinto rispondergli con una domanda:

– e tu perchè falci ancora a mano?

Sul suo viso è apparso un ghigno con tutte le rughe che solo un uomo temprato dalla vita di montagna sa fare.

Ho ripreso al volo la situazione aggiungendo:

– mi ricordi il mio bisnonno che falciava a mano.

lui: – lo faccio per tenermi in forma e a quest’ora è più fresco e mi stanco meno.

Avrei voluto spiegargli che quello che fa con tanta semplicità, per me è fonte di ricordi bellissimi d’infanzia ma ha tagliato corto ed ha rincasato come solo noi montanari sappiamo fare.

Se ti piace questo articolo condividilo sui Social Network!

 

LEGGI ANCHE

Eremo di San Bartolomeo in Legio - Roccamorice (PE) - Majella - Abruzzo - Italy Eremo di Santo Spirito a Majella - Majella - Abruzzo - Italy Eremo Grotta di San Giovanni - Majella - Abruzzo - Italy